Libro il bello della differenza

 10,00

Non ho mai trasmesso solo la tecnica. Insegnando a vedere, a ragionare – non il lavoro pedante del disegno – credo di aver insegnato a disegnare con la mente, non con le mani. La mano deve eseguire ciò che la mente pensa: è un concetto di maniera. Insegnare ai ragazzi a vedere le cose. La maggior parte dei ragazzi non vede, non guarda, non ascolta.Ho sempre dipinto. I primi anni che ci siamo sposati, mia moglie e io abitavamo in una camera ammobiliata. In quella camera, in un angolino, avevo il cavalletto con i colori.

4 disponibili

COD: 1043+19+113/114/115/116 Categoria:

Descrizione

Non ho mai trasmesso solo la tecnica. Insegnando a vedere, a ragionare – non il lavoro pedante del disegno – credo di aver insegnato a disegnare con la mente, non con le mani. La mano deve eseguire ciò che la mente pensa: è un concetto di maniera. Insegnare ai ragazzi a vedere le cose. La maggior parte dei ragazzi non vede, non guarda, non ascolta.Ho sempre dipinto. I primi anni che ci siamo sposati, mia moglie e io abitavamo in una camera ammobiliata. In quella camera, in un angolino, avevo il cavalletto con i colori.E dipingevo. Tutti i momenti che avevo liberi: di sera, di mattina, di pomeriggio. Non ho mai trascurato la pittura, anche lavorando. Dipingere è fare il lavoro degli angeli, cioè un lavoro che ti dà gioia. Quando tu lavori e il lavoro ti piace, non è pesante. E così dovrebbe essere per tutti. Invece, se io vado a lavorare per sbarcare il lunario, non è la stessa cosa. Ciascuno dovrebbe decidere nella libertà il lavoro che deve fare. Non basta la tecnica per l’arte. Se l’artista è in grado di disegnare, non ha bisogno di altri mezzi che non siano la mano. L’arte è il disegno a mano libera, cui si giunge dopo aver fatto molta esperienza.

Informazioni aggiuntive

Peso2 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

X